Cause e rimedi per dolori muscolari e mal di testa

Mal di testa e dolori muscolari sono spesso associati a condizioni di stress e, purtroppo, i ritmi pressanti a cui molte persone sono sottoposte favoriscono l'insorgenza di questi sintomi.

0

Vi sono, tuttavia, diverse cause scatenanti per questo tipo di malesseri e, come sempre quando si tratta della propria salute, è necessario prestare molta attenzione al tipo di dolore che ci affligge, ascoltando con attenzione i segnali del proprio corpo, poiché sintomi simili possono essere la spia di problemi di origini profondamente diverse. In linea di massima, vale sempre l’avvertenza che in caso di dolori particolarmente intensi e prolungati nel tempo è d’obbligo il consulto con un medico, ancora meglio se uno specialista.

Tra le cause più comuni correlabili a questo tipo di dolori troviamo:

  • Dolori derivanti da vizi di postura o sedentarietà
  • Dolori correlati ad altre patologie
  • Dolori come segnale d’allarme dell’insorgenza di malattie anche gravi

Rigidezza posturale come causa di mal di testa e dolori muscolari

Mal di testa e dolori muscolari sono disturbi molto diffusi, mediamente il 15 per cento degli italiani ne è colpito. Le cause più comuni sono innanzitutto di origine posturale e spesso si accompagnano a fenomeni di cervicalgia.

Specialmente chi espleta lavori sedentari risulta predisposto a questo tipo di inconvenienti, poiché la scarsa tonicità muscolare a lungo andare genera un carico eccessivo sulle vertebre cervicali che si traduce talvolta in infiammazioni e in una sensibilità delle terminazioni nervose che possono portare finanche a indolenzimenti delle braccia e delle mani e a fastidosi formicolii, specialmente nelle stagioni più fredde, fino a sfociare in insopportabili mal di testa.

Questi sintomi dovuti alla scarsa attività fisica e a problemi di postura comprendono anche indolenzimenti muscolari che possono degenerare in veri e propri crampi molto dolorosi.

Tutte le persone che lavorano sedute sono a rischio. Che sia un lavoro in ufficio, alla guida di un veicolo, come operatore di terminale, o una professione che esige il passare ore e ore davanti a un computer, l’insorgenza di dolori alla cervicale o ai muscoli del collo e delle spalle è solo questione di tempo laddove non si abbia il buon senso di praticare attività fisica regolarmente.

Il più delle volte questo tipo di dolori può essere controllato con dei farmaci da banco come aspirina c, novalgina e con terapie antinfiammatorie, presentando rapidi miglioramenti specialmente accompagnando la terapia farmacologica a sessioni di fisioterapia e soprattutto adottando uno stile di vita più attivo mediante l’adozione di esercizi fisici mirati a tonificare le fasce muscolari.

Spesso applicazioni di pomate e ungenti, o anche sessioni di agopuntura e massaggi hanno successo in questi casi. Nei mesi più freddi è bene mantenere la zona cervicale al caldo evitando colpi di freddo che possono indurre infiammazioni e contratture muscolari.

Altre patologie associate al mal da testa e ai dolori muscolari

Talvolta il mal di testa può presentarsi come conseguenza di altri problemi di salute. Particolare attenzione va prestata alla pressione sanguigna. In condizioni di pressione alta il mal di testa è spesso il primo segnale d’allarme, pertanto è sempre consigliato a tutti di monitorare la pressione. Basta fermarsi in farmacia il più delle volte e fare un rapido controllo che fugherà ogni dubbio.

I dolori muscolari possono anche essere causati da un affaticamento, specialmente per chi svolge lavori pesanti o che richiedono movimenti particolarmente ripetitivi. I dolori ai muscoli, però, possono anche essere associati a carenze di potassio o altri minerali, a problemi metabolici o a sintomatologie correlate a malattie più gravi.
Altri casi tipici di mal di testa possono avere origine da problemi ai denti, di un non corretto allineamento delle arcate dentali, problemi infiammatori, infezioni, nonché dovuti ad otiti. Questo tipo di emicranie vanno ovviamente risolte curando le cause scatenanti.

Mal di testa e dolori muscolari di particolare intensità

Dolori che tendano a cronicizzare richiedono sempre il tempestivo ricorso al medico o allo specialista. Particolare attenzione è da prestare ai dolori di testa particolarmente intensi, e in generale ai dolori che non accennano a diminuire nel tempo. Questi dolori, specie se accompagnati da altri sintomi tipici, possono essere il campanello d’allarme che ci avvisa dell’insorgere di patologie particolarmente insidiose come ictus e neoplasie.
Anche in tutti quei casi in cui l’insorgenza dei dolori sia improvvisa e particolarmente intensa è bene non trascurare il problema.

Spesso altri sintomi che si accompagnano al mal da testa, come disturbi alla vista, all’udito, problemi di equilibro o di coordinazione, possono indicare quadri clinici che meritano l’intervento di personale sanitario in tempi brevissimi, così come problemi ai muscoli possono essere indizio di sofferenze a carico del sistema nervoso centrale o di malattie degenerative.

Naturalmente, il buon senso potrà suggerirci la migliore strategia da seguire per curare i nostri malanni. È sempre raccomandato rivolgersi dapprima al proprio farmacista di fiducia che saprà indirizzarci verso i farmaci più idonei alle nostre esigenze e, successivamente, qualora il dolore persista o sia particolarmente intenso nonostante l’uso dei farmaci, rivolgersi al proprio medico o nei casi più seri recarsi al pronto soccorso per gli esami e le cure più adeguate.

L’insorgenza di manifestazioni dolorose non va mai sottovalutata, sia perché influisce direttamente sulla nostra qualità di vita, sia perché può essere correlata a problemi di salute più seri che necessitano di tempestività e di medici qualificati per essere risolti. Molte volte basta semplicemente ascoltare attentamente i segnali del proprio corpo e decidere rapidamente di affrontare il problema per evitare conseguenze più gravi, come cronicizzazioni o peggio ancora malattie gravi, casi in cui la rapidità di intervento e una pronta diagnosi possono salvarci la vita.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.